L’Olympia Basket viene fondata nel 1985 per cercare di riportare a Comiso i vecchi e grandi fasti della Diana che, negli anni sessanta, aveva fatto sognare la città arrivando fino all’attuale serie B cosa, per un paese come Comiso e ed in un periodo come quello, di grande rilevanza per tutta la città. Erano altri tempi, si giocava nella vecchia scuola elementare”E. De Amicis”, completamento all’aperto (e per questo anche sotto la pioggia), sul cemento (altro che parquet), con il pubblico calorosissimo a bordocampo che incitava la squadra specie se si trattava di derby sentitissimi come quelli con la Virtus Ragusa. Erano gli anni in cui i beniamini si chiamavano Nunzio Schembari, Angelo Cilia, Mimmo D’Amato e Vincenzo Amato. Ed è proprio il Dott. Vincenzo Amato che, assieme ad altri soci come Gino Palumbo, Giuseppe Failla, Franco Baglieri, Gino Girlando, Giuseppe Zenzaro, dopo aver visto la città passare attraverso la scomparsa e la sostituzione della Diana con l’Ardens basket, la comparsa della Pro-Loco pallacanestro, hanno deciso che era arrivato il momento di ridare alla città di Comiso una squadra di pallacanestro degna di questo nome: nasce la Pallacanestro Olympia. Per evidenziare il fatto che era nata una nuova forza, l’Olympia, al suo primo anno di vita in promozione, schiantò, nei due derby di quell’anno, la Pro-Loco con distacchi, in entrambi i match di oltre 100 punti! (154-47 il primo , 151-49 il secondo). Al primo anno era arrivata subito la promozione in serie D. Come si sa chi ben comincia è a metà dell’opera ed, infatti, dopo un altro solo anno di transizione, l’Olympia centro addirittura ben 2 promozioni in fila con Riccardo Cantone al comando della navicella bianco-azzurra. L’Olympia in serie B.

Sono oramai passati 32 anni dalla nascita della nostra società e, nel corso di questa lunghissima avventura, anche molte partite che rimarranno nella storia di questo sport e degli appassionati di pallacanestro: dai derbissimi contro la Fortitudo Ragusa fino alle partitissime contro il Basket Gela, contro Palmi Calabro o da partite densissime di emozioni come contro il Palestrina o S. Antioco fino agli spareggi-promozione epici contro la pallacanestro Paceco dell’amico ed ex-coach Riccardo Cantone, dallo storico 5° posto della B2 del 1995 fino ai nuovi derby con il Basket Club Ragusa (ora Nova Virtus) vinti 2 a 0 negli spareggi playout e la stagione 2008-2009 iniziata con lo storico record di 10 vittorie consecutive nelle prime 10 giornate di campionato. Coach e grandi strateghi della palla a spicchi si sono succeduti alla guida della navicella biancoazzurra: Riccardo Cantone, Paolo Marletta, Tony Valentinetti, Alfio Occhipinti, Gino Coppa, Mike Del Vecchio, Nicola Tribunale. Grandissimi giocatori hanno vestito ed onorato la maglia biancoazzurra: Giacomo Braida, Gianni Stelluti, Riccardo Corbi,  Vittorio Ciamponi, Angelo De Stasio, Giuseppe D’Iapico, Giorgio Brugaletta, Davide Ceccato, Rocco La Torre, Andrea Jurich, Nicola Barbiero, Marco Verderosa e tantissimi altri. Queste storie e la storia attuale è ancora piena di tante pagine bianche da continuare a scrivere!