Domenica Dic 15, 2019

 

Fase: Serie C Silver Maschile 2019/2020

Allenatore: Ceccato Davide

Capitano: Savarese Ernesto

Super User

Super User

Vittoria importante per la Multifidi Comiso che continua a stazionare nelle zone alte della classifica del campionato di serie C. Contro Alcamo, che dimostra di essere una compagine forte, con tanti elementi di esperienza e che sicuramente non merita l’attuale posizione di classifica medio bassa, si è vista un’Olympia che è partita nel primo quarto timorosa, con poca precisione in attacco e con poca attenzione in difesa. Il parziale iniziale di 9-1 per gli ospiti fotografa una tensione comisana che va oltre la voglia di conquistare un risultato importante per il girone d’andata. Ci vorrà la verve di Occhipinti, le sue penetrazioni con cambi di velocità incontenibili per dare la scossa ai giocatori di casa. Il primo quarto si chiuderà comunque con il vantaggio degli alcamesi che presentano un Paride Giusti in grande spolvero, sempre mortifero al tiro dalla distanza e un Dariò Andrè che non sembra sentire il peso degli anni e mostra le sue doti tecniche nel pitturato frutto di tanta esperienza acquisita nei tanti campionati disputati anche in serie A e B. Il risultato di 11-16 non scoraggia però la squadra locale, Ceccato comincia a cambiare uomini e tattiche e trova risorse importanti in Palazzolo e Pace che daranno tanta sostanza in difesa mettendo pressione ai giocatori avversari e recuperando palloni su palloni. La partita diventa una battaglia e le palle perse dagli ospiti aumentano. Ora Hayes comincia a dominare sotto le plance (chiuderà con 11 rimbalzi difensivi e 4 offensivi) e le medie al tiro dei locali migliorano. Il secondo quarto si chiuderà sul punteggio di 40-42 con gli ospiti ancora avanti di due punti. Nel terzo quarto la partita si manterrà in equilibrio, per Alcamo si riveleranno importanti gli apporti in termini di punti in attacco sia di Bruno, che di Tagliareni e Dragna, mentre per Comiso oltre ai tanti falli subiti da Boiardi che lo porteranno a fare tanti viaggi in lunetta, oltre ai canestri da tre di capitan Savarese rientrante da un infortunio ma ancora in non perfette condizioni fisiche, ci saranno canestri fondamentali da parte del giovanissimo Farruggio e del lungo Turner in momenti topici della partita. L’equilibrio però non si spezza e si chiuderà sul 60 pari. Sarà l’ultimo periodo a risultare determinante per decidere la contesa, i falli cominciano a condizionare le scelte delle panchine, Ceccato approfitta di un roster più completo e ruota i suoi uomini a disposizione. Savarese continua a stare in campo e pur soffrendo mette triple decisive, Occhipinti domina il gioco con le sue scelte in attacco e mette in difficoltà gli avversari con la sua pressione difensiva forsennata. Knezevic si rivela precisissimo dalla lunetta e da il suo contributo con rimbalzi e palle recuperate. La Multifidi prende un vantaggio nel risultato che non sarà più rimontato. 

Questi i tabellini: Comiso; Occhipinti 23,Savarese 15, Boiardi 12, Hayes 8, Turner 5, Pace 7, Palazzolo 2, Farruggio 6, Knezevic 8, Vespertino, Romeo, Di Mauro. Alcamo; Genovese, Giusti 20, Audino, Tagliareni 15, Bruno 12, Andrè 10, Butera 5, Tartamella 2, Dragna 15.
Una vittoria che conferma il grande campionato che la squadra comisana sta portando avanti sfatando ogni pronostico precampionato. Ora l’attende il derby con la capolista Virtus Ragusa, una delle super favorite alla vittoria finale del campionato, ma la Multifidi Comiso vuole continuare a stupire gli addetti ai lavori e quindi cercherà di preparare al meglio in settimana la sfida di Domenica al PalaZama e tenterà di ben figurare al cospetto dei più titolati avversari. Appuntamento per i tantissimi sostenitori comisani della palla a spicchi a Domenica 15 Dicembre a Ragusa alle ore 18,00.


Comiso, 10 Dicembre 2019

Ufficio Stampa

Superate tutte le prescrizioni e operati tutti gli interventi necessari, il Palazzetto dello Sport di Comiso ha ottenuto l'agibilità definitiva e quindi è tornato nella disponibilità della Multifidi Comiso e di tutti i tifosi e gli appassionati di basket per l'intera stagione agonistica 2019/2020.
Proprio a causa della mancata agibilità del Paladavolos, lo ricordiamo, l’OLYMPIA BASKET COMISO è stata costretta a giocare a Ragusa la partita di esordio nel campionato di serie C. L'immediato e congiunto intervento dell'amministrazione comunale e della società, però, ha consentito già domenica scorsa alla squadra di giocare in casa la delicata partita contro la capolista Gravina e così sarà per tutto il resto della stagione agonistica in quanto tutti gli interventi richiesti dalla commissione di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo sono stati effettuati. Tutto questo in attesa dei lavori straordinari per adeguare il Palazzetto agli adempimenti imposti dalla Federazione Italiana Pallacanestro per la serie C e oltre.
La società ringrazia pubblicamente l'amministrazione comunale, nelle persone del sindaco Maria Rita Schembari e dell’assessore allo Sport Dante Di Trapani, nonché i dirigenti comunali per l'impegno profuso finalizzato ad effettuare prima possibile tutti gli interventi necessari per ottenere l'agibilità. Un lavoro che già domenica scorsa è stato ripagato da un palazzetto pieno di tifosi e appassionati e dalla squadra che ha battuto la capolista in una partita intensa e giocata col cuore”.

Comiso, 31 Ottobre 2019


Ufficio Stampa

BUONA LA PRIMA DELLA MULTIFIDI COMISO SULL'OSTICO CAMPO DI ADRANO. SQUADRA GIA' PROIETTATA ALL'ESORDIO IN CASA CON IL CUS CATANIA.

Buona la prima all’esordio in campionato. Su un campo particolarmente difficile per via di un palatenda piccolo, di un tifo assordante da parte degli appassionati locali e di una squadra di casa particolarmente agguerrita, la Multifidi Comiso gioca una gara di carattere e di grande personalità riuscendo ad avere la meglio. All’esordio è normale che non tutto giri alla perfezione, si manifestano così dei cali di concentrazione nel corso dei 40 minuti, ma anche quando la squadra è andata qualche punto sotto all’avversario Adrano, mai ha dato la sensazione di soffrire, mantenendo sempre saldamente in mano il controllo del gioco.
Comiso è bravo ad andare subito avanti di 10 punti, ma gli adraniti ricuciono gradualmente lo strappo e mantengono la gara in equilibrio fino all’intervallo. Dal 3* quarto però si evidenzia la superiorità della Multifidi che macina gioco e buca la retina con tiri sia in penetrazione nel pitturato con un Occhipinti (20) incontenibile a spaccare la difesa avversaria, sia dalla distanza con Boiardi (24) e Savarese(16) precisissimi dalla linea dei tre punti. Anche Palazzolo (9) si prende la responsabilità di alcuni tiri “pesanti” che annichiliscono gli avversari. I “lunghi” si battono da leoni in una partita con avversari tosti sotto le plance e danno un grosso contributo con Turner (15), Hayes (5) e Dimauro (2). In campo Farruggio (2) ha dato minuti di riposo al play titolare dando qualità e sostanza alla sua importante presenza e Pace (1) a dare man forte in difesa nelle rotazioni dei cambi.
Il divario nel corso degli ultimi due quarti arriva fino a 24 punti. Poi, complici qualche disattenzione e l’infortunio per Occhipinti, che riceve diversi falli da parte degli avversari e prenderà pure due punti di sutura alla testa per una gomitata ricevuta, si ha un parziale recupero di Adrano che però non impensierisce la squadra di Ceccato. Grande festa sugli spalti alla fine per un nutrito gruppo di tifosi comisani al seguito della Multifidi.
Ora inizierà la settimana di allenamenti che porterà all’esordio fra le mura amiche con il CUS Catania. Sperando nel caloroso sostegno degli appassionati, si punterà a migliorare ancora l’intesa fra vecchi e nuovi giocatori e si cercherà di fare bene anche al Paladavolos, confidando nel recupero del forte play Occhipinti.

Comiso, 7 Ottobre 2019


Ufficio Stampa

La Multifidi Comiso pronta all’esordio. Inizierà domenica prossima, il 6 Ottobre alle 18,00, il campionato di serie C. Per la Multifidi trasferta difficile ad Adrano, una partita piena di insidie già al primo impatto con la serie superiore. Adrano è squadra esperta e ben diretta, con giocatori collaudati nella categoria e con il capocannoniere del campionato scorso tra le sue fila: Aronne Alescio è stato infatti il top scorer con 523 punti nella stagione 2018-19. Attorno a lui Adrano può contare, fra gli altri, sull’esperto capitano Russo e sui nuovi Zachow e Lorenzo. Ma tutti gli elementi del roster si sono dimostrati pericolosi fin dalle prime amichevoli. Per Comiso un ritorno al grande basket con qualche preoccupazione per le condizioni fisiche di alcuni giocatori vittime di infortuni in queste settimane di preparazione. Le difficoltà riguardano anche i tempi ristretti che ci sono stati per integrare al meglio i nuovi arrivati, ma i tecnici hanno lavorato alacremente per fare trovare pronti i giocatori all’esordio. 

Coach Ceccato è comunque soddisfatto del lavoro svolto finora e punta molto sull’esperienza dei giocatori protagonisti della promozione della scorsa stagione, oltre che sull’entusiasmo e la voglia di fare bene dei nuovi. Capitan Savarese guiderà la carica dei ragazzi comisani che vorranno vendere cara la propria pelle per confermare i buoni propositi della dirigenza societaria e per dare fiducia e seguito alle aspettative degli appassionati dell’Olympia.
“Mi aspetto - afferma Ceccato - una prova di grande determinazione da parte dei miei ragazzi. Comprensibilmente ci sarà un po’ d’emozione all’inizio, ma voglio che questa scompaia nel giro di pochi secondi. Punteremo molto sulla nostra grinta difensiva e sulla capacità di essere un gruppo unito in cui tutti si aiutano a vicenda. La nostra difesa è una certezza e da questa bisognerà trovare le sicurezze che permetteranno di giocare con serenità in attacco”.
Palla a due nel Palatenda della Villa Comunale adranita.

Comiso, 4 Ottobre 2019


Ufficio Stampa

Multifidi Comiso in piena preparazione in vista dell'attesissimo ritorno in serie C. Lo staff tecnico e i giocatori stanno lavorando alacremente per arrivare pronti e carichi al punto giusto all'appuntamento di inizio campionato, previsto per il 6 ottobre, con la trasferta ad Adrano. Coach Ceccato si dice soddisfatto del lavoro svolto e vede una squadra certamente vogliosa di cominciare ed affrontare nel migliore dei modi questa nuova avventura. Il peso dei nuovi arrivati, gli inglesi Sam Turner e Jamie Hayes e Giovanni Pace, si fa sentire. Il loro arrivo ha indubbiamente fatto crescere le potenzialità del roster e anche sul piano umano l'integrazione con i nuovi compagni è stata pressoché immediata grazie alla simpatia personale di ognuno di loro. Nei prossimi giorni sono in programma tre amichevoli: il 14 settembre si giocherà a Piazza Armerina contro l'omonima formazione, il 18 a Ragusa con la prima squadra della Virtus Eirene Passalacqua e il 26 in casa al Paladavolos contro il Pozzallo.

“Sono soddisfatto di ciò che abbiamo fatto - afferma il coach Davide Ceccato - i ragazzi hanno seguito alla lettera le indicazioni e gli schemi che potremo testare in queste tre partite per capire a che punto è la preparazione della squadra. Questi test quindi forniranno allo staff tecnico indicazioni fondamentali sul proseguo della preparazione. L'arrivo di Sam e Jamie, così come l'innesto di Giovanni Pace, hanno senza dubbio alzato il livello tecnico del roster e questo non può che far bene a tutti”.
“Il nostro obiettivo per il prossimo campionato – aggiunge il presidente Roberto Biscotto – è quello di raggiungere nel più breve tempo possibile la salvezza. La società ha fatto notevoli sforzi, principalmente economici, per approntare un roster degno di affrontare un campionato difficile come la serie C privilegiando la valorizzazione dei giovani locali. Desidero rivolgere un doveroso ringraziamento sia a tutti gli sponsor che hanno confermato il loro sostegno alla società nonché a quelli che si sono aggiunti quest'anno. Anche questo è un segnale tangibile dell'entusiasmo che si è raccolto attorno alla squadra e sono sicuro che i ragazzi daranno il massimo partita dopo partita per non deludere le attese di tifosi e sostenitori”.

In foto (da sinistra): Filippo Cappello (assistant coach), Roberto Biscotto (Presidente), Giovanni Pace, Sam Turner, Jamie Hayes e Davide Ceccato (coach).

Comiso, 9 Settembre 2019

Ufficio Stampa

Jamie Hayes sarà un giocatore della Multifidi Comiso per la stagione 2019-20. Nasce in Inghilterra e vive a Brentwood area, gioca da professionista in UK già a 21 anni nel 2014-15 per i Newham Neptunes (National Basket League 1), successivamente due stagioni per gli Essex Leopards sempre in NBL1, una parentesi nel 2017/2018 in NBL 2 per poi tornare nella massima categoria la scorsa stagione con gli Hemel Storm.

Giovanni Pace

Finalmente Giovanni Pace giocherà a Comiso. Dopo aver militato nella Virtus Ragusa da giovanissimo, nella Vigor Santa Croce successivamente e per concludere nell’Amatori Messina negli ultimi quattro anni, Pace potrà ora indossare i colori biancazzurri dell’Olympia Comiso, quelli della sua città.
Atleta di 1,92 che ricopre prevalentemente il ruolo di esterno come ala, ma che non disdegna il gioco più energico e tosto vicino a canestro, nel reparto lunghi a dare man forte a rimbalzo ed in penetrazione. Efficace pure nel gioco in transizione, sempre pronto ad essere imbeccato dai lanci dei compagni. È reattivo e grintoso in marcatura, caratteristiche che ne fanno un difensore arcigno e un grande combattente. Giovanni Pace sarà un altro rinforzo per coach Ceccato in vista di una pallacanestro più fisica e veloce in serie C. Giocatore versatile che può quindi occupare diversi ruoli in campo. A 23 anni approda cestisticamente nell’Olympia con tante motivazioni e la voglia giusta per mettersi in mostra davanti al pubblico comisano. A questo punto il roster è quasi al completo in vista del raduno e dell’inizio della preparazione atletica che sono stati fissati dai coach Ceccato e Cappello e dal nuovo preparatore Vaccaro per il 26 Agosto.
“Sono contento - afferma il presidente Roberto Biscotto - per come stiamo preparando la nuova stagione e il roster. Sono ancora più soddisfatto quando a rafforzare e comporre la squadra da affidare a Ceccato arrivano giocatori comisani, in questo caso Giovanni, che rientrano a pieno titolo in quella che è la nostra filosofia cioè fare un giusto mix tra giocatori locali e qualche rinforzo che viene a darci una mano a Comiso da altre realtà”.

Comiso, 8 Luglio 2019

Ufficio Stampa

Gianni Licitra

L'Olympia Basket Comiso chiude la stagione con un'altra soddisfazione. La formazione Under 18, infatti, ha chiuso con un onorevolissimo quindicesimo posto le finali nazionali del 3x3 che si sono svolte dal 24 al 30 giugno scorsi presso Grotte di Castellana nella Città Metropolitana di Bari e alle quali hanno partecipato trentasei squadre.
La formazione dell'Olympia composta da Massimo Giaccone, Giovanni Di Mauro e Andrea Farruggio e guidata da Davide Ceccato, si è difesa molto bene in terra pugliese contro squadre molto più attrezzate raccogliendo numerosi apprezzamenti.
"Sono molto contento - afferma Ceccato - di quello che hanno fatto vedere i miei ragazzi. A livello tecnico non abbiamo sfigurato contro nessuno anzi, abbiamo lottato contro tutti perdendo con uno scarto massimo di 4 punti. Tutte le squadre erano formate da ragazzi del 2001 mentre i nostri giocatori erano tutti del 2002, l'unico gap quindi è stato solo a livello fisico. I ragazzi faranno parte del roster della prima squadra in serie C”.
Dalla società arriva un plauso ai ragazzi dell'Under 18 per questo nuovo risultato che conferma il buono lavoro svolto dallo staff tecnico.

Comiso, 2 Luglio 2019

Ufficio Stampa

Gianni Licitra

Davide BoiardiOlympia Basket a lavoro per preparare al meglio il ritorno in serie C. Già all'indomani della promozione conquistata a Gela, la dirigenza non si è fermata un attimo per riorganizzare i ranghi in vista del nuovo campionato. In realtà il metodo applicato si rifà a quel famoso detto sportivo che recita “squadra che vince non si cambia” e su questa base si sta procedendo apportando poche ma sostanziali modifiche. La novità più importante è senza dubbio l'ingaggio del pivot inglese Sam Turner che andrà a sostituire l'americano Marcus Russell, per il resto il roster ha registrato diverse conferme. Ultima in ordine di tempo, dopo quelle del coach Davide Ceccato, del suo assistente Filippo Cappello, del capitano Ernesto Savarese e ancora di Giovanni Occhipinti, Antonio Palazzolo e Andrea Romeo, quella di Davide Boiardi con il quale il solido rapporto si cementifica ancora nel tempo. Un atleta, Boiardi, che ha trovato la piena maturità cestistica a Comiso e che ha visto crescere il suo rendimento in modo esponenziale, portandolo ad essere un protagonista costante dei campionati disputati in casa Olympia. Giocatore in fiducia e consapevole dei propri mezzi, può dare tanto anche nel campionato superiore, che già conosce bene. La sua applicazione negli allenamenti sarà importante, la sua allegria e la sua capacità di sdrammatizzare anche i momenti più difficili lo rendono prezioso riferimento per i compagni. Un tiratore dalla distanza mortifero per la precisione e per la continuità realizzativa, capace di essere freddo e cinico anche nelle partite equilibrate o nei finali al fotofinish. “Mani di fata” brucerà ancora le retine dei canestri facendo esultare e saltare il “suo” pubblico comisano.
La società si dichiara soddisfatta per il lavoro fatto e per il grande entusiasmo che giorno dopo giorno si registra attorno alla squadra. E' il segnale che, al di là della splendida promozione conquistata sul campo, è stato raggiunto uno degli obiettivi principali e cioè quello di risvegliare l'interesse per il glorioso basket comisano. Insomma i presupposti ci sono tutti per un nuovo bel campionato e si spera che nessuna attesa venga delusa.

Comiso, 25 Giugno 2019

Ufficio Stampa

Gianni Licitra

Gli iblei fanno propria gara 3 a Gela e si aggiudicano la promozione in Serie C. una prestazione maiuscola dei ragazzi allenati da coach Davide Ceccato che riesce a mantenere i nervi saldi nel concitato finale e portare alla vittoria la propria squadra.
La “bella” della finale playoff di Serie D giocata sul campo del Gela vede vittoriosi i ragazzi dell’Olympia Basket Comiso. Questi, dopo aver pareggiato i conti in gara-2 davanti ad un Paladavolos gremito, riportano tutto in parità e stravincono al Palaltis annullando il fattore e avendo la meglio sui gelesi che avevano chiuso la regular season in testa alla classifica.
Come in gara 1, parte meglio la formazione di casa, piazzando un break di 9 -0. Coach Ceccato corre ai ripari chiamando un tempo e spronando la sua squadra che al rientro in campo comincia a macinare gioco e a piazzare i primi canestri.
Grazie ad un immarcabile Boiardi, Comiso si riporta sotto e grazie ad una tripla di A. Palazzolo si chiude il primo quarto con un sorpasso degli iblei. Al rientro in campo, nella seconda parte della gara, la Multifidi Olympia Comiso entra in campo con una marcia in più e trova in Giovanni Occhipinti, ex di turno, che si comporta da “americano” a differenza di Basi, Eynon e dello stesso Russell.
La trama di gioco si fa più complicata per i gelesi, causa scelte arbitrali discutibili, che ricacciano indietro i tentavi di sorpasso di capitan E. Caiola e compagni. Termina, dunque, una gara al cardiopalma che vede gloriosi i comisani che festeggiano dinnanzi ai propri supporters giunti a Gela per sostenere i propri beniamini locali.
Un momento di sano sport, da incorniciare, è stato l’abbraccio finale tra i due coach (Ceccato e Bernardo) che a fine gara si sono fatti i complimenti a vicenda per le bellissime gare disputate.
“La formula utilizzata per questi playoff- sostiene Ceccato – è brutta ed andrebbe cambiata. Una squadra come il Melfa’s Basket Gela merita il salto di categoria e non di restare in Serie D. Detto ciò siamo davvero contenti per questa bella e sudata promozione.”

PARZIALI: 25- 19, 42 – 45, 65 – 69.

TABELLINO:

MELFA’ S GELA BASKET: Basi 10, Eynon 13, Iacona ne., Martorana ne., La Rosa, Parisi ne, Gatto ne., Sanfilippo 3, Caiola E. 27, Falanga 12, Caiola G. 13. All. Bernardo.

MULTIFIDI OLYMPIA COMISO: Celesti 14, Farruggio ne., Occhipinti 27, Boiardi 20, Savarese 14, Romeo, A. Palazzolo 6, D. Palazzolo D. 2, Vespertino ne, Susino, Russell 2. All. Ceccato

Pagina 1 di 10